Letture tendenziose | È arrivata l’estate

Da aprile 2020, stiamo proponendo regolarmente letture, idee, immagini legate alla nostra storia o “in sintonia con il presente”, come avrebbe scritto Franco Antonicelli. Abbiamo scelto di chiamare questa serie di contributi Letture tendenziose in omaggio al titolo di un suo celebre discorso pronunciato a Livorno il 15 ottobre 1967 per l’inaugurazione della Biblioteca dei Portuali.

Con l’arrivo dell’estate, in questo anno così strano e difficile, proponiamo due diverse letture tendenziose in qualche modo legate alla stagione. La prima è una lettura estiva “per caso” poiché si tratta di un brano tratto dalle Meditazioni estive (1991) di Vaclav Havel, uomo politico, drammaturgo e regista, che affida a queste pagine, scritte in periodo estivo, le sue inquietudini per la fragilità della democrazia e per i nazionalismi che si scatenano con la fine dei regimi comunisti dell’Europa orientale. La lettura e il video sono a cura dell’attrice Chiara Cardea.

La seconda lettura che vi proponiamo è una delle Favole al telefono dell’intramontabile Gianni Rodari, nell’anno del suo centenario (https://100giannirodari.com), letta e proposta dall’amica e socia UC Eugenia Gaglianone. La favola s’intitola La spiaggia di Ostia e può essere letta “tendenziosamente” con il pensiero al distanziamento fisico e ai modi in cui attraversiamo e viviamo lo spazio con i nostri corpi e in relazione ai corpi altrui: che spazi occupare? E come occuparli?

No Replies to "Letture tendenziose | È arrivata l'estate"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.