Illustrated lecture di Ross Lipman

LA PERSISTENZA DELLA

RE-VISIONE

Illustrated lecture di Ross Lipman 

sul restauro cinematografico

A cura di Reading Bloom

Sabato 11 febbraio ore 16-19

Unione culturale Franco Antonicelli

via Cesare Battisti 4b Torino

Restaurare pellicole cinematografiche è una sfida nei confronti del tempo, implica la ricerca di un equilibrio responsabile tra distruzione e rigenerazione. A parlare di questa meravigliosa pratica che si colloca tra arte e artigianato, venerdì 10 e sabato 11 febbraio sarà a Torino un esperto internazionale in materia, il cineasta, archivista e restauratore Ross Lipman.

Lipman, che è stato a lungo Senior Film Restorationist presso lo UCLA Film & Television Archive, terrà un workshop sul restauro cinematografico sabato 11 febbraio dalle ore 16 in Unione Culturale Franco Antonicelli (via Cesare Battisti 4b Torino). L’autore statunitense mostrerà a esperti e appassionati alcuni dei suoi più importanti restauri come “Shadows” di John Cassavetes, “Killer of sheep” di Charles Burnett e “The Connection” di Shirley Clarke. Ci sarà spazio per proiettare diversi frammenti di film e per illustrare al pubblico italiano anche i progetti più recenti, legati al celebre artista d’avanguardia Bruce Conner considerato – malgrado le sue intenzioni – il padre dei videoclip di MTV.

Il costo del workshop è di 15 euro ma si riduce a 12 euro per chi si presenterà con il biglietto della proiezione del 10 febbraio sera al Cinema Massimo dove Ross Lipman presenterà  lo straordinario restauro in 4k di “FILM” (1965) di Alan Schneider – scritto da Samuel Beckett e interpretato da Buster Keaton – e il ricchissimo documentario “NOTFILM” dello stesso Lipman. Organizza la neonata società di distribuzione Reading Bloom in collaborazione con Milestone Films, il Museo Nazionale del Cinema e il patrocinio del DAMS di Torino.

Ross Lipman è un filmmaker indipendente e uno dei massimi esperti mondiali nel restauro del patrimonio cinematografico. Negli ultimi sedici anni ha lavorato alla UCLA Film & Television Archive curando i restauri di numerose pellicole d’autore tra cui Shadows di John Cassavetes, Killer of Sheep di Charles Burnett, il documentario premio Oscar The Times of Harvey Milk di Rob Epstein, e ancora: opere di Charlie Chaplin, Orson Welles, Shirley Clarke, Kent Mackenzie, Barbara Loden, Thom Andersen, Kenneth Anger e Robert Altman. Lipman è attualmente impegnato nel restauro delle pellicole dell’artista americano Bruce Conner, che sono comprese nella ricca retrospettiva “Bruce Conner: It’s All True”, in mostra al MoMa (3 luglio – 2 ottobre  2016) al SFMOMA (29 ottobre 2016 – 22 gennaio 2017) e al Museo Reina Sofia (22 febbraio  2017 – 22 maggio  2017). Proprio a Crossroads (1976) di Conner Lipman ha dedicato il suo ultimo progetto: The Exploiding Digital Inevitable, una “performance–essay” che ha debuttato in prima mondiale il 29 gennaio 2017 all’International Film Festival Rotterdam (IFFR).

Per l’impegno profuso nella conservazione e nel restauro del patrimonio cinematografico, Lipman è stato insignito di numerosi premi e onorificenze; tra questi il National Society of Film Critics’ Heritage Award, l’Anthology Film Archives’ Preservation Honor e il New York Museum of Modern Art’s Conservator of Choice. Accanto alla sua attività di archivista, Lipman si esibisce in performance di live cinema e tiene frequenti conferenze presso università e istituti di cultura internazionali.
I suoi scritti, incentrati sulla storia, la tecnologia e l’estetica del cinema, sono apparsi su riviste e pubblicazioni accademiche, come Sight & Sound e Artforum. I suoi film sperimentali sono stati proiettati in prestigiosi festival e musei internazionali come il Sammlung Goetz di Monaco, l’Oberhausen Film Festival and Archive, il Balazs Bela Studios di Budapest e l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

NOTFILM, un “cine-saggio” sulla travagliata vicenda produttiva di FILM di Samuel Beckett – di cui Lipman ha curato anche il restauro – è il suo primo lungometraggio. Ha debuttato il 17 ottobre 2015 al BFI London Film Festival ed è stato in seguito proiettato nei più importanti film festival internazionali (CPH:DOX, IFFR, Hong Kong International Film Festival, Film Comment Selects, BAFICI, Docs Against Gravity…). NOTFILM è prodotto da Amy Heller e Dennis Doros della Milestone Films. In Italia e in Svizzera è distribuito da Reading Bloom.

Biglietto: 15 euro;  ridotto 12 euro (per chi presenta il biglietto della serata del 10 febbraio al Massimo); 10 euro (studenti DAMS, soci UC)

Info e prenotazioni: 340 3920914 – booking@readingbloom.com

2 Replies to "Illustrated lecture di Ross Lipman"

Leave a reply

Your email address will not be published.